top of page

Fabrizio Gallinaro

Il suo campo di attività non si limita al design industriale, ma spazia anche all'architettura

Nato nel 1966, laurea in architettura a Venezia.

Dopo un'iniziale collaborazione con il designer Werther Toffoloni avvia, nel proprio studio di Udine, l'attività di industrial designer e architetto.

Nel corso degli anni ha sviluppato la progettazione di nuovi prodotti per Billiani, Cabas, Gurisan, Natison, Prototipo, Rover, Varaschin, Ton e Tonon.

Il lavoro di questi anni è stato riconosciuto da premi e segnalazioni internazionali: progetto selezionato "Omaggio a Gio Ponti" Morelato 1996, selezione "Design è Progresso" Udine 1997, progetto vincitore al concorso "Idee per la progettazione di una sedia europea" Udine 2000, menzione speciale al concorso "progetto CRE.O.LA." Alessi 2000, menzione speciale al premio Rima "Young & Design" Milano 2001 e 2002, premio “Top Ten” Udine 2004.

Il suo campo di attività non si limita al design industriale, ma spazia anche all'architettura e all’interior design sviluppando progetti nel settore residenziale, commerciale e di interior design oltre che in Italia anche a livello internazionale con progetti in Russia, Algeria, Spagna e Francia.

Products

The unique design

Un design che trae dalla sintesi la sua forza e il suo pregio. Ridisegnando quella che è la tipologia di sedia tra le più diffuse della storia del design, Gallinaro realizza un elemento d'arredo fedele al paradigma "less is more".

bottom of page